Istituto Superiore per l'Aggiornamento Culturale "Mircea Eliade"
Firenze, 11 febbraio 2010
Cominicato stampa

"Indossare la scrittura"
sfilata di moda dedicata ai libri di Vittorio Vettori con le creazioni di Ivano Vitali


Sabato 13 febbraio alle ore 21.00, si concluderà "La Città Letteraria di Vittorio Vettori" nella splendida Officina Profumo Farmaceutica di Santa Maria Novella (Via della Scala 16) con un' originalissima sfilata di abiti di carta dell' artista Ivano Vitali, dedicata ai libri di Vittorio Vettori, con l' alto Patronato della Presidenza della Repubblica. Così, dopo un mese in cui la città civitas di Vettori (costituita da oltre 200 libri della sua produzione letterario-filosofica, su un vasto Piano Regolatore umanistico, all' interno della Biblioteca Nazionale Centrale) ha accolto come "abitanti" tra i vicoli e i lungarni di carta scritta, i numerosi visitatori, ampliando poi la sua estensione di contenuti a tutta Firenze, attraverso uno straordinario programma di concerti, letture, pubblicazioni e mostre d'arte che hanno rivelato l' anima multilingue e la complessità intellettuale di Vettori, ultimo autentico Umanista del Novecento; ora ancora una volta, ci sorprende la sua memorialità con un finale a sorpresa, degno della sua sconfinata creatività: una sfilata di moda nell' Officina di Santa Maria Novella, il paradiso dell' effluvio che custodisce dal 1612
l' ultimo profumo del nostro Giglio fiorentino.

Cosicchè, sabato 13 alle ore 21.00 esatte e per un pubblico limitato, in questo luogo delle evanescenze sfileranno, indossando la scrittura, Federica Benedetti, Barbara Benvenuti, Cristina Fioretti, Caterina Franchini e Margherita Paroli, con gli abiti di carta creati dallo scultore e performer Ivano Vitali: sognatore delle forme che trasforma la carta stampata in filo, gomitolo, tessuto, vestito, scavando dentro la materia ove si annida la voce segreta dell' albero e, simile allo scrittore Vettori, che domava la carta e cuciva in essa le parole con la penna, Vitali la piega, la intreccia, la estende e la arrotonda o con l'ago, o con i ferri da maglia o il telaio, ottenendo, come in un giuoco di scrittura macramè, insolite forme estetiche come i cinque abiti (in armonia con i sensi e con le 5 dita della mano dello scrittore). Abiti che nella sfilata, rappresentano le opere letterarie di Vittorio Vettori: Dal cuor del cuore", "Sulla via dell' arcangelo", "Kuraku-en", "Il Vangelo degli Etruschi" ed "Eleusis - il libro delle chimere", sotto la narrazione letterario-stilistica di Ruth Cárdenas.
A completare la magia di questa poetica alchimia di scrittura, forma e profumo, ci saranno gli accordi musicali del M° Stelio Massini, in un fluire sonoro dal profondo della chitarra, lo strumento che , come nessun altro, rende umano il suono.

Ruth Cárdenas
Presidente
Istituto "Mircea Eliade"



home page      home of the paper      return