herzplak.GIF (65026 byte)

a cura di Wolfgang Scholz

Tilman Bmder
Hermann Bödeker
Miki Cartus
Helma Diehm
Frank Fischer
Carsten Frerk
Evelin Frerk
llse Hensel
John Leverkus
Carlo Messner
Michael Meyborg
Wolfgang Scholz
Marren Thielscher
Dieter Tretow
Jochen Waibel
Stefan Wolfschütz
Zero
e il ritorno dei cuori toscani di
I Santini Del Prete
Bruno Sullo
Ivano Vitali

I cuori di Amburgo nella torre di Vada
Oggetti, foto, installazioni, pittura,
musica, poesia, video, scultura
Vada (Livorno) Antica Torre del Faro
dal 25 al 30 maggio 2003

Cuore quotidiano
di Ivano Vitali
 
cuore1.JPG (16745 byte)
 
foto di Wolfgang Scholz

cuore2.JPG (18714 byte)

Un tema ... di cuore
 
Dal 1996 Wolfgang Scholz, artista di Amburgo, allestisce, con frequenza annuale, una singolare collettiva che utilizza, come sede espositiva “non deputata”, i locali sotterranei della propria abitazione. La caratteristica precipua di tali realizzazioni (un totale di nove con quella del 2002) è rappresentata dal fatto che gli artisti vengono invitati a lavorare ad un tema proposto dal curatore, diverso ogni anno. Il tema scelto per il 2002 è stato Il Cuore (Herz).
Certamente il concetto della mostra a tema composta rischi e restrizioni che non sempre sono ben accetti agli artisti; tuttavia ha anche il merito di richiedere un salutare sforzo di concentrazione e di creatività, che, infatti, è ben documentato dalle numerose e diverse soluzioni che gli autori hanno
inventato per il loro "cuore".
La mostra, pur nella sua ineguaglianza, è risultata molto varia, articolata e ricca di idee, per certi versi perfino divertente, caratterizzata da una serie ampia di intuizioni e di soluzioni che testimoniano le stupefacenti possibilità della creatività dell’uomo. La Casa dell ‘Arte ha ritenuto interessante riproporla al pubblico italiano, con il nome allusivo “I Cuori di Amburgo nella torre di Vada” (Die Herzen Hamburgs im Turm von Vada), nei suggestivi ambienti dell’antica Torre del Faro di Vada.
L’evento, oltre a proporsi come una esposizione collettiva di opere d’arte da visitare e da studiare, è anche un’occasione di collaborazione tra due aree culturali, tedesca e italiana, che spesso hanno trovato momenti e motivi di incontro anche nella storia recente della Casa dell ‘Arte. (Bruno Sullo)

home page